BIRMANIA - CINA

Pubblicato il da pecere

Basta con le dittature che schiacciano i popoli.

La nostra società è talmente ipocrita e schiava dell'interesse che fa guerre con false motivazioni, solo per preservare i propri interessi economico-petroliferi, ma per questioni che riguardano VERAMENTE i diritti umani, non muove un dito.

Io non sono un pacifista convinto, di quelli che si perdono nella loro ingenua ed improduttiva idea di pacifismo, ma riconosco che la guerra all'Iraq è stata ridicola (come forse anche quella all'Afganistan) visto che le armi Saddam non le aveva affatto; ed è palese, sopratutto a posteriori, che le reali motivazioni erano dettate da interessi petroliferi e non certo da supposte azioni mirate a liberare il popolo iracheno (e siccome si parla di supposte, sappiamo tutti dove finiranno...).

Io non sono un guerrafondaio convinto, ma quando vengono VERAMENTE lesi i diritti umani di una popolazione, non posso non volere la

GUERRA

CONTRO IL REGIME DITTATORIALE BIRMANO, CHE AMMAZZA I MONACI CHE CHIEDONO IL RISPETTO DEI DIRITTI UMANI, neanche la democrazia, ma solo il rispetto dei diritti umani di base.

Purtroppo non ci sono interessi che spingano i nostri insulsi governanti (e l'occidente in genere) a dichiarare guerra, anzi hanno tutto l'interesse a non interferire, visto che la Cina muove potenti e vantaggiosi interessi economici (vantaggiosi anche l'occidente).

L'ideale sarebbe portare lì le nostre navi da guerra pronte ad intervenire in Birmania, tanto le navi sono già lì vicino per monitorare il nucleare coreano, ma purtroppo non faranno nulla per salvare i diritti umani dei poveracci birmani.

Bisognerebbe fare la guerra anche al regime dittatoriale, falsamente comunista che domina in Cina.
Un governo che passa con i carri armati sopra i propri studenti in protesta, non merita il rispetto.
Ricordiamoci sempre della protesta studentesca di Piazza Tian An Men, iniziata a Pechino il 15 aprile 1989 e soppressa con la violenza da parte dell’esercito di Liberazione Popolare il 4 giugno dello stesso anno.

Il sangue di quegli studenti merita il mio rispetto più alto e spirituale possibile, mentre il governo cinese non merita neanche che io usi la mia buona cultura ed il mio buon italiano per scrivere correttamente e senza parolacce ciò che voglio esprimere, quindi diventerò scurrile. Chi è sensibile non legga oltre.

IL GOVERNO CINESE NON E' DEGNO NEANCHE DI SUCCHIARE IL MIO CAZZO, BRUTTI FIGLI DI PUTTANA CHE RINNEGATE I VOSTRI FIGLI AFFOGANDOLI NEL SANGUE CON I VOSTRI CARRI ARMATI, SOLO PER SALVARE IL POTERE DELLE VOSTRE POLTRONE. NON SIETE DEGNI NEANCHE DELLO SPERMA CHE POTREI EMETTERE SULLE VOSTRE FACCE IPOCRITE DI VECCHI TIRANNI DI MERDA.

VERGOGNATEVI.

NON DIMENTICHIAMOCI MAI MAI MAI PIAZZA TIEN-AN-MEN!



       




















E' facile diventare una super potenza economica producendo prodotti altamente concorrenziali, con una industria sempre in crescita, quando non si devono rispettare i diritti fondamentali umani e dei lavoratori.
E' facile mettere in crisi i mercati occidentali con prodotti dal costo bassissimo (e spesso anche di qualità bassissima) se si fanno lavorare come schiavi i cittadini cinesi per 14/18 ore al giorno, sottopagandoli, e senza alcun riguardo per la salute e per le condizioni di lavoro che hanno la mortalità più alta del pianeta, tanto non se ne frega nessuno dei lavoratori cinesi.

Anche Berlusconi è un ipocrita d'eccellenza (ma lo sapevamo già).
Dice di essere contro i comunisti e non spiccica parola e non ha fatto nulla di concreto contro la Cina quando era al governo; anzi gli facevano e gli fanno troppo comodo i prodotti a basso costo cinesi.
Se sei contro i comunisti dimostralo con un politica estera adeguata.

Non bisogna esportare la libertà con la guerra, bisogna esportare i diritti dei lavoratori.
Quando i lavoratori avranno i diritti, la democrazia e la libertà arriveranno di pari passo.

Con tag politica

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post

anonimo 10/03/2007 18:00

Ciao Antonio. Sto mettendo giù ankio un post d'indignazione sul problema. Ti ringrazio di averlo scritto già tu. Non si può rimanere indifferenti (ma questa è una frase fatta). A presto. piesse: ottimo il south park avatar. 6 proprio tu!!!

AminaAmina 09/28/2007 22:02

Ti invito, se credi, a sottoscrivere le petizioni causa birmana ai seguenti indirizzi:
http://www.avaaz.org/en/stand_with_burma/h.php/?cl=20623441%20
http://www.amnesty.it/appelli/firmamodelappelli.html?nomeappello=Myanmar_monaci
Grazie. Un sorriso ;-)

zarathustra85 09/27/2007 22:47

appunto !!!!!! un paese come la cina non può stare in posizioni Onu così alte!!!!!!!!!!!!!